Messico: il culto alla Santa Muerte

Orsetta Bellani, Narcomafie (Foto: O.B.)

La notte del 31 ottobre di ogni anno, a Città del Messico migliaia di persone si raccolgono attorno ai circa 1500 altari intitolati alla Santa Muerte. Il più noto è quello fondato da Donna Queta, nel quartiere popolare di Tepito.
La Santa Muerte, o Niña Blanca (bambina bianca), è considerata la santa dei narcos e di tutti quelli che non sono accolti nella Chiesa Cattolica, ma in realtà il suo culto è molto più esteso: si parla di un numero compreso tra i cinque e i dieci milioni di fedeli. Continue reading…