Ecuador, ricorso alla CPI contro la Chevron

Luca Manes, Pagina99 (Foto: Orsetta Bellani)

Una sentenza storica. Così, nel febbraio del 2011, tutti i media mondiali avevano commentato il provvedimento di una corte dell’Ecuador che condannava la Chevron a pagare un risarcimento di 9,5 miliardi di dollari. La multinazionale petrolifera statunitense era stata infatti dichiarata responsabile di inaudite violazioni ambientali durante gli oltre due decenni di attività estrattiva nella provincia amazzonica di Sucumbios. Fra il 1967 e il 1990 la Texaco, successivamente acquistata da Chevron, aveva violato anche i più minimi standard di tutela dell’ambiente.   Continue reading…

Ecuador: allerta nelle terre indigene amazzoniche

Orsetta Bellani, Arivista (Foto: O.B.)

Il Sote (Sistema de Oleoducto Transecuatoriano) serpenteggia tra le vallate dell’Ecuador. L’oleodotto di 530 km attraversa una geografia di fiumi e ruscelli, costeggia montagne di 3mila metri e scende fino a toccare la selva tropicale. Nella sua pancia porta il petrolio estratto dai pozzi della foresta amazzonica fino alle raffinerie di Esmeraldas, sulla costa del Pacifico, attraversando le Ande.
Il Sote si nasconde sottoterra per lunghi tratti, ma per buona parte del suo viaggio resta sospeso a meno di un metro d’altezza. Continue reading…