Gli stati non sono garanti dei diritti umani

Raúl Zibechi, La Jornada

In un certo momento della storia recente abbiamo messo da parte le nostre capacità di auto protezione collettiva per consegnarle alle istituzioni statali, confidando nella loro capacità regolatrice. Una illusione ottica con gravi conseguenze. Abbiamo barattato potere dal basso per diritti dall’alto. Continue reading…

L’Italia processerà il Piano Condor

Nadia Angelucci, Il Manifesto

Occhi lucidi, abbracci e soprat­tutto grande deter­mi­na­zione hanno accolto ieri, alle 13.40, la sen­tenza di rin­vio a giu­di­zio per gli impu­tati del cosid­detto pro­cesso per il Plan Con­dor, un’azione di coor­di­na­mento del governi suda­me­ri­cani durante le dit­ta­ture degli anni ’70, sup­por­tata dalla Cia, e volta ad annien­tare, attra­verso il ter­ro­ri­smo di stato, le opposizioni. Continue reading…

La marcia degli zapatisti contro il crimine di stato

Orsetta Bellani, Il Manifesto (Foto: O.B.)

Il temporale non è arrivato, malgrado in questa stagione piova quasi sempre nel pomeriggio. Mercoledì scorso migliaia di zapatisti si sono riuniti nella periferia di San Cristóbal de Las Casas (Chiapas, Messico), sistemandosi ordinatamente in lunghe file indiane, sotto il cielo azzurro a tratti macchiato da nuvole grigie. Hanno marciato stretti, attraversando in silenzio e a passo svelto le vie del centro, mostrando cartelli che dicevano “il vostro dolore è il nostro dolore”, “la vostra rabbia è nostra”, “non siete soli”. Continue reading…

“Picchiate, denudate e violentate”, così sono punite le donne che lottano in Messico

Orsetta Bellani, Il Secolo XIX (Foto: O.B.)

Il 4 maggio 2006 Italia Méndez fu prelevata dalla polizia in una casa di Atenco, picchiata e caricata su un autobus. Fu spogliata e il suo corpo nudo venne appoggiato su altri corpi, come un sacco. I poliziotti la toccarono e penetrarono la sua vagina con vari oggetti. Italia è fra le donne che hanno sporto denuncia presso la Corte Interamericana di Diritti Umani per essere state state sottoposte a tortura sessuale durante l’operativo di Atenco. Continue reading…