Colombia: quel negoziato infinito

Orsetta Bellani, Arivista (Foto: O.B.)

Il 17 novembre 2012 all’Avana (Cuba) sono iniziati i negoziati di pace tra il governo colombiano di Juan Manuel Santos e i guerriglieri marxisti delle Farc-EP (Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia – Ejército Popular). Un accordo tra le parti metterebbe fine a una guerra che dura da mezzo secolo e che ha causato circa 220mila morti e 5 milioni di sfollati. Secondo l’Internal Displacement Monitoring Center (IDMC), la Colombia è il paese con il maggior numero di profughi al mondo.

Nel 1948, a seguito dell’omicidio del candidato del Partito Liberale Jorge Eliécer Gaitán, iniziò un periodo chiamato “la Violencia” che si concluse con un accordo per la spartizione del potere tra il Partito Conservatore e quello Liberale. Continue reading…

Rien ne va plus. La legislazione sul gioco d’azzardo e la criminalità organizzata

Orsetta Bellani, Narcomafie/Fai Notizia

Agli angoli di un incrocio nel quartiere genovese di Sampierdarena ci sono quattro sale slot. È uno dei biglietti da visita del paese che ha il primato europeo di spesa in gioco d’azzardo: 87 miliardi di euro nel 2012, di cui più della metà spesi in slot machine. Si stima che in Italia i giocatori patologici siano circa 800mila, e che siano tre milioni le persone a rischio.

(Ascolta l’audioreportage sul gioco d’azzardo)

Secondo un’inchiesta pubblicata sul mensile Wired da Raffaele Mastrolonardo e Alessio Cimarelli, Genova è la città italiana con la maggiore densità di esercizi che ospitano slot machine: uno ogni 235 metri. Continue reading…