Il presidente colombiano Manuel Santos: «Presto libero il generale»

Geraldina Colotti, Il Manifesto (Foto: EFE)

La guer­ri­glia mar­xi­sta delle Forze armate rivo­lu­zio­na­rie colom­biane sta per libe­rare il gene­rale Dario Alzate. Lo ha con­fer­mato il pre­si­dente Manuel San­tos, dichia­rando di aver rice­vuto «le coor­di­nate e il luogo esatto» e di aver già dato istru­zioni per­ché il pri­gio­niero possa essere con­se­gnato alla Croce Rossa: non entro que­sta set­ti­mana come ini­zial­mente pre­vi­sto, ma «per la pros­sima».

Prima che il pre­si­dente scri­vesse il suo mes­sag­gio in twit­ter, il mini­stro della Difesa, Juan Car­los Pin­zon, ha espresso il «pieno impe­gno delle Forze mili­tari e della Poli­zia per­ché tutti gli sforzi vadano a buon fine, per­ché quel che ci importa è la vita e la sicu­rezza di que­ste per­sone».

Il gene­rale è stato cat­tu­rato dome­nica scorsa dalle Forze armate rivo­lu­zio­na­rie (Farc) in Arauca, una zona con­trol­lata dalla guer­ri­glia. Il fatto che si fosse adden­trato in quella zona in abiti civili e senza armi, insieme ad altri uffi­ciali e un’avvocata dell’esercito aveva subito fatto emer­gere il sospetto di una pro­vo­ca­zione: di un siluro lan­ciato con­tro il pro­cesso di pace, in corso da due anni all’Avana.

Il più acer­rimo nemico della pace, l’ex pre­si­dente Alvaro Uribe, ne aveva infatti dato l’annuncio ancora prima del governo. Le Farc, pur chie­dendo nuo­va­mente una tre­gua bila­te­rale, hanno però annun­ciato subito che lo avreb­bero libe­rato senza con­di­zioni. San­tos ha inter­rotto i col­lo­qui. La sini­stra e i movi­menti popo­lari sono scesi in piazza per chie­dere che ven­gano ripresi.

Nel paese i «fal­chi» stannno facendo il dia­volo a quat­tro. In prima fila il «tor­que­mada» di Uribe, il pro­cu­ra­tore Ale­jan­dro Ordoñez: quello che ha per­se­gui­tato il sin­daco di Bogotà Gustavo Petro. Ma la magi­stra­tura, ieri, ha archi­viato il pro­ce­di­mento con­tro Petro, accu­sato di corruzione.

Articolo pubblicato dal Manifesto il 22.11.2014: http://ilmanifesto.info/il-presidente-colombiano-manuel-santos-presto-libero-il-generale/